Timbro e suono degli strumenti, quali vi piacciono e quali no?

Discussioni generali sul vostro strumento preferito
Rispondi
Connesso
Avatar utente
Marco Muttinelli
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3279
Iscritto il: 12/04/2019, 10:39
Thanks dati: 494
Thanks ricevuti: 419

Timbro e suono degli strumenti, quali vi piacciono e quali no?

Messaggio da Marco Muttinelli »

Qualunque strumento è ammesso... anche l'incudine colpita dalla chiave inglese.
Tutto ciò che produce un suono (accettabile) e non rumore.


Taci, maladetto lupo;
consuma dentro te con la tua rabbia.
Non è sanza cagion l'andare al cupo:
vuolsi ne l'alto, là dove Michele
fé la vendetta del superbo strupo.



The SPECIA-List
38A Victor 1937; 12B Coprion 1940; 22B New York Symphony 1940

CN: Perfected Connqueror 1906; 82A Victor 1925; 80A Victor 1941; 37A Connstellation 1961
TP: 8B Artist 1965; 60B SuperConnstellation 1968; 77B Connquest 1968; 15B Director 1970

Out of CONN:
Buescher The 400 T225 1937 e Super 400 C260 1957; F.E. Olds Super 1951


Imboccature: Conn e Denis Wick
strumenti e bocchini vintage disponibili per informazioni scrivere a: c.g.conn.expert@gmail.com
Peppino
Member
Member
Messaggi: 40
Iscritto il: 09/01/2024, 15:31
Thanks dati: 15
Thanks ricevuti: 2

Re: Timbro e suono degli strumenti, quali vi piacciono e quali no?

Messaggio da Peppino »

Sono sempre stato attratto dal suono della tromba che poi anche lì ognuno ha il suo di suono pur suonando sempre lo stesso strumento, poi ultimamente oltre al suono della tromba il flicorno soprano specialmente con quel suono morbido e scuro...
Tromba: Artisan Como, Yamaha Ytr4335Gii
Flicorno soprano Thomann FH 600
Connesso
Avatar utente
Matteo Giannini
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 853
Iscritto il: 18/01/2020, 17:47
Thanks dati: 315
Thanks ricevuti: 132

Re: Timbro e suono degli strumenti, quali vi piacciono e quali no?

Messaggio da Matteo Giannini »

Provo fastidio sui suoni troppo acuti. Il violino lo sopporto malissimo.
(Capo Oro) vecchio suonatore in erba.
Strumenti:
BrassOn '18
Conn: 12B Coprion '53;12A Coprion '53; 22B Victor '57; 6b late '65
Eastar etr330 Pocket
Mp:Gewa 3c e Shilke16b4 pranizzati da Stefano
Conn 7B-N; Conn4 imp.precision; Shires 1.5c; Bach 7c corp; Getzen 7c;
Posseduti: ytr1320s; ytr4335g; YTR 634 '75; 18B Coprion '55; 18A Coprion '56; Mahllion Bruxelles 671 '45
Igor
Member
Member
Messaggi: 102
Iscritto il: 06/08/2020, 19:59
Thanks dati: 2
Thanks ricevuti: 18

Re: Timbro e suono degli strumenti, quali vi piacciono e quali no?

Messaggio da Igor »

Strumenti di cui trovo il suono affascinante:
Nel tessuto basso: Sax Basso
nel tessuto medio basso: Violoncello, clarinetto basso, corno inglese, Euphonium
nel tessuto medio alto: oboe e cornetta

Strumenti il cui suono non mi piace: nessuno... a patto che siano suonati bene :-D

I.
Connesso
Avatar utente
Marco Muttinelli
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3279
Iscritto il: 12/04/2019, 10:39
Thanks dati: 494
Thanks ricevuti: 419

Re: Timbro e suono degli strumenti, quali vi piacciono e quali no?

Messaggio da Marco Muttinelli »

Adoro gli organi a canne, tendenzialmente qualunque registro abbiano innestato e qualunque canna stiano utilizzando, il suono che ne esce mi mette i brividi. Certo l'acustica della chiesa in cui è inserito l'organo è altrettanto importante per la resa dello strumento quanto l'organo stesso ma, solitamente, gli spazi in cui sono inseriti si prestano molto alla riproduzione di tali strumenti sia per quanto riguarda i tempi di riverbero che per quanto riguarda le riflessioni dei vari ordini.
Qui in Italia ne abbiamo tantissimi che meritano di essere ascoltati ed ammirati e, data la loro distribuzione geografica, bene o male chiunque con un minimo di sforzo può andare a sentirli.

Registro basso (ovviamente oltre al già citato organo) adoro i fagotti ed i controfagotti
nel registro medio i clarinetti, le cornette e i violoncelli
nel registro alto devo confessare le mie simpatie per i triangoli (ovvio da architetto non posso che adorarli : Lol : ) e i "campanelli" (anche se non sono sicuro sia la nomenclatura corretta).
Quasi dimenticavo... adoro i timpani : WohoW :

Pur condividendo totalmente ciò che ha scritto Igor (gli strumenti devono essere suonati bene) alcuni però li trovo comunque mal digeribili alle mie orecchie quand'anche suonati in modo eccelso. I Sax contralti e soprani, i violini e gli ottavini.

Il fatto che non incontrino il mio gusto personale, ad ogni modo, non ne inficia minimamente il valore musicale o l'importanza che rivestono nei contesti entro i quali tali strumenti si esprimono.
Purtroppo questa precisazione, che sarebbe del tutto superflua, si rende necessaria perché nel mondo occidentale in cui viviamo si è formata la assurda idea che "tutto ciò che non è con me, è contro di me" indice dell'infimo livello intellettuale al quale siamo orami giunti grazie ai social ed all'individualismo sfrenato al quale assistiamo ai giorni nostri.
Taci, maladetto lupo;
consuma dentro te con la tua rabbia.
Non è sanza cagion l'andare al cupo:
vuolsi ne l'alto, là dove Michele
fé la vendetta del superbo strupo.



The SPECIA-List
38A Victor 1937; 12B Coprion 1940; 22B New York Symphony 1940

CN: Perfected Connqueror 1906; 82A Victor 1925; 80A Victor 1941; 37A Connstellation 1961
TP: 8B Artist 1965; 60B SuperConnstellation 1968; 77B Connquest 1968; 15B Director 1970

Out of CONN:
Buescher The 400 T225 1937 e Super 400 C260 1957; F.E. Olds Super 1951


Imboccature: Conn e Denis Wick
strumenti e bocchini vintage disponibili per informazioni scrivere a: c.g.conn.expert@gmail.com
Fcoltrane
Member
Member
Messaggi: 983
Iscritto il: 01/11/2020, 17:35
Thanks dati: 47
Thanks ricevuti: 92

Re: Timbro e suono degli strumenti, quali vi piacciono e quali no?

Messaggio da Fcoltrane »

il suono del sassofono tenore e soprano della tromba e del flicorno sono i miei preferiti ma in realtà anche il sax contralto e baritono e la cornetta.
Il contrabbasso e la chitarra acustica mi piacciono tanto ma in realtà anche la chitarra elettrica ed il basso.
che dire del flauto traverso o del clarinetto basso o del pianoforte o della batteria se avessi più tempo mi piacerebbe imparare un altro strumento, (purtroppo in questa vita non ci riuscirò già ho i miei bei problemi con gli strumenti che cerco di suonare.
ps : ho solo indicato i primi strumenti che mi sono venuti in mente e che sono i miei preferiti soprattutto perché li ascolto in continuazione ed alcuni li suono e non sto considerando violino viola e violoncello non perché non mi piacciano ma solo perché dovrei citarne tanti e tanti altri utilizzati ad esempio nel repertorio classico))
Navarro
Member
Member
Messaggi: 417
Iscritto il: 26/11/2016, 18:48
Thanks dati: 6
Thanks ricevuti: 79

Re: Timbro e suono degli strumenti, quali vi piacciono e quali no?

Messaggio da Navarro »

Per me tutti gli strumenti, se ben suonati, come ha detto qualcuno, sono belli. Non riesco proprio ad indicarne qualcuno il cui suono mi infastidisca.
Bach 37 reverse + Giardinelli 7S
Yamaha YFH 631 + Giardinelli 7FL
Connesso
Avatar utente
Marco Muttinelli
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3279
Iscritto il: 12/04/2019, 10:39
Thanks dati: 494
Thanks ricevuti: 419

Re: Timbro e suono degli strumenti, quali vi piacciono e quali no?

Messaggio da Marco Muttinelli »

Questa possiamo già dire essere una perfetta dimostrazione di un principio di cui si è già discusso altrove.
I 5 sensi umani: Udito, Vista, Olfatto, Gusto e Tatto (sono messi nell'ordine esatto in cui, temporalmente, si sono manifestati gli eventi a ciascun senso associati secondo tutte le Cosmologie Tradizionali
"Ἐν ἀρχῇ ἦν ὁ λόγος,
καὶ ὁ λόγος ἦν πρὸς τὸν θεόν,
καὶ θεὸς ἦν ὁ λόγος.
οὗτος ἦν ἐν ἀρχῇ πρὸς τὸν θεόν.
πάντα δι' αὐτοῦ ἐγένετο,
καὶ χωρὶς αὐτοῦ ἐγένετο οὐδὲ ἕν. ὃ γέγονεν
ἐν αὐτῷ ζωὴ ἦν, καὶ ἡ ζωὴ ἦν τὸ φῶς τῶν ἀνθρώπων·
καὶ τὸ φῶς ἐν τῇ σκοτίᾳ φαίνει,
καὶ ἡ σκοτία αὐτὸ οὐ κατέλαβεν.") variano profondamente da individuo ad individuo. Non esistono due persone che vedano, sentano o percepiscano le stesse identiche sensazioni di fronte allo stesso evento.
Ciò è perfettamente normale essendo ogni individuo diverso da tutti gli altri.

Così, ad esempio parlando di gusto dove forse le differenze percettive sono più macroscopiche, ad uno non piacciono le melanzane mentre un altro ne va matto (tipo il sottoscritto), ad uno non piacciono i funghi e qualcun'altro ne va matto quand'anche siano cucinati alla perfezione.
Hai voglia a dire che i funghi siano il piatto più prelibato del mondo ma non è così per tutti in quanto tutto ciò che viene mediato dai sensi umani risiede necessariamente nell'ambito della soggettività.

Lo stesso vale per gli strumenti musicali, a Igor e a te piacciono tutti (vi invidio un po' ad essere sincero) a me determinati suoni procurano realmente fastidio, certo non come il gesso sulla lavagna ma comunque una qual certa misura di disagio sicuramente.
Anche quando non provochino disagio, come nel mio caso, magari pensandoci attentamente ci si rende conto che alcuni suoni ci piacciono di più, altri meno pur piacendoci lo stesso.
Tornando al paragone con il gusto un po' come a dire ok mi piacciono sia la pizza che la fiorentina che le ostriche ma potendo scegliere tra i tre preferisco le ostriche.
Taci, maladetto lupo;
consuma dentro te con la tua rabbia.
Non è sanza cagion l'andare al cupo:
vuolsi ne l'alto, là dove Michele
fé la vendetta del superbo strupo.



The SPECIA-List
38A Victor 1937; 12B Coprion 1940; 22B New York Symphony 1940

CN: Perfected Connqueror 1906; 82A Victor 1925; 80A Victor 1941; 37A Connstellation 1961
TP: 8B Artist 1965; 60B SuperConnstellation 1968; 77B Connquest 1968; 15B Director 1970

Out of CONN:
Buescher The 400 T225 1937 e Super 400 C260 1957; F.E. Olds Super 1951


Imboccature: Conn e Denis Wick
strumenti e bocchini vintage disponibili per informazioni scrivere a: c.g.conn.expert@gmail.com
Connesso
Avatar utente
Marco Muttinelli
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3279
Iscritto il: 12/04/2019, 10:39
Thanks dati: 494
Thanks ricevuti: 419

Re: Timbro e suono degli strumenti, quali vi piacciono e quali no?

Messaggio da Marco Muttinelli »

http://www.fondazionepremioaltino.it/mu ... mbrica.htm

LE QUALITÀ TIMBRICHE

OTTAVINO Brillante, esaltante, acuto e si fa distinguere nei passaggi agili e di effetto.

FLAUTO Dolce, ingenuo, penetrante, pieno di sentimento, ed è particolarmente efficace nel porre in rilievo sia parti melodiche che passaggi agili, scherzosi, vivaci e veloci.

OBOE Caldo, pastoso, elevante, leggermente nasale ma penetrante.

CORNO INGLESE Suono più pieno di quello dell'oboe, con una espressività di carattere malinconico, pastorale e certe volte struggente. Si presta per evocare scene campestri, pastorali, di caccia o atmosfere nostalgiche.

FAGOTTO Dal timbro scuro e grottesco. Si presta a momenti scherzosi, tristi e pettegoli.

CLARINETTO Strumento dal timbro caldo, pastoso, morbido e per di più dotato di agilità tecnica. Efficace nei passaggi veloci, negli arpeggi, nella dinamica, nelle parti melodiche e certe volte anche pungente nelle parti acute.

CLARINETTO BASSO Timbro simile a quello del Clarinetto ma più scuro e profondo. Idoneo a passaggi melodiosi, di contracanto ed in parti di ripieno. Usato anche per evocare atmosfere offuscate, tenebrose e momenti di lieve drammaticità.

CORNO Sonorità nobile, espressiva, intensa e piena. Va da suoni di grande dolcezza ad effetti molto aspri. Ottimo nelle scene da caccia, agresti, pastorali e negli impasti di colore.

TROMBA Suono dolce, gioioso, squillante e di carattere marziale. Può essere patetica, amorosa, impetuosa e guerresca. In tempi più recenti si è evoluta nel mondo del jazz.

TROMBONE Il timbro varia a seconda dell'intensità sonora che viene sviluppata. Può essere maestoso, caldo e pieno. Ottimo nelle sfumature dal pianissimo al fortissimo. Da senso di solennità, di grandezza e certe volte riesce anche a dominare nell'insieme orchestrale.

BASSO TUBA Profondo, scuro e pieno. Usato come sostegno all'intera orchestra e per ottenere effetti grotteschi e paurosi.

SAXOFONO Tutti i sax sono utilizzati nelle bande, nelle orchestre di musica leggera ed in particolar modo nei gruppi strumentali jazz e roch. Il suo timbro penetrante, melodioso, misterioso, solenne e di enorme effetto dipende soprattutto dalla bravura dell'esecutore.

VIOLINO Timbro caldo e vibrante. Strumento melodico e virtuosistico per eccellenza. Ricco di sfumature e di espressione.

VIOLA Suono caldo, dolce e melodioso che si introduce facilmente tra gli altri strumenti. Come il violino è efficace negli effetti melodici, di ripieno e d'accompagnamento.

VIOLONCELLO Pur essendo uno strumento d'accompagnamento riesce con le sue note nobili e morbidi ad esprimersi molto bene sia nei cantabili che nei passaggi veloci.

CONTRABBASSO Suono pieno, profondo e robusto. Molto importante come strumento di sostegno all'interno dell'orchestra e da guida base per il genere jazz. Alcune volte viene utilizzato nei cantabili per evidenziare momenti grotteschi, comici e tenebrosi.

ARPA Suono delicato; offre momenti tecnici, melodici e di effetti coloristici.

CHITARRA Timbro dolce, intimo e vellutato nella versione classica. Nel genere roch è strumento per eccellenza che da la possibilità all'esecutore di ottenere strabiglianti risultati tecnici e sonori con l'aggiunta o meno di effetti speciali.

CHITARRA BASSO Timbro basso e cupo. Usata in particolar modo nei complessi roch.

PIANOFORTE Suono ampio e pieno di qualità espressive e tecniche. Strumento solista e nello stesso tempo usato anche come accompagnatore.

ORGANO Dal timbro angelico a quello più imponente. Strumento che offre innumerevoli possibilità sonore, timbriche e di vari effetti.

XILIFONO Suono secco, legnoso, incisivo e di breve durata.

VIBRAFONO Timbro chiaro, vellutato, armonioso con effetti magici di risonanza.

CAMPANE TUBOLARI Il timbro varia a seconda dell'intensità creando svariate sensazioni e strati d'animo.

SINTETIZZATORE Considerato lo strumento più completo per emettere timbri diversi, sonorità varie e particolari.
Taci, maladetto lupo;
consuma dentro te con la tua rabbia.
Non è sanza cagion l'andare al cupo:
vuolsi ne l'alto, là dove Michele
fé la vendetta del superbo strupo.



The SPECIA-List
38A Victor 1937; 12B Coprion 1940; 22B New York Symphony 1940

CN: Perfected Connqueror 1906; 82A Victor 1925; 80A Victor 1941; 37A Connstellation 1961
TP: 8B Artist 1965; 60B SuperConnstellation 1968; 77B Connquest 1968; 15B Director 1970

Out of CONN:
Buescher The 400 T225 1937 e Super 400 C260 1957; F.E. Olds Super 1951


Imboccature: Conn e Denis Wick
strumenti e bocchini vintage disponibili per informazioni scrivere a: c.g.conn.expert@gmail.com
muggsy
Member
Member
Messaggi: 107
Iscritto il: 06/05/2018, 9:57
Thanks dati: 52
Thanks ricevuti: 21

Re: Timbro e suono degli strumenti, quali vi piacciono e quali no?

Messaggio da muggsy »

Mi piace molto il suono delle nostre amate trombe ma vado matto anche per oboe,fagotto,tuba........
trombe benge anniversay-CONN 36 B-holton 48-Conn 22b Victor 1956
mounthpiece schilke 13b- Frate 3 HS 106 -Frate 4 HS 106- Monette B4LS1-EZ TONE.USA
Avatar utente
Zosimo
Member
Member
Messaggi: 1125
Iscritto il: 08/06/2021, 19:05
Thanks dati: 69
Thanks ricevuti: 118

Re: Timbro e suono degli strumenti, quali vi piacciono e quali no?

Messaggio da Zosimo »

Le campane tubolari
Trombe Bb: Cinesina, Holton Revelation 1923, Carol Brass 5000
Martin Commitee 1948
Cornetta Bb: Conn 77A 1960
Flicorno: Couesnon Monopole Conservatorie 1960 o giù di lì
Bocchini: Un secchio
Non importa se la storia vintage sugli strumenti sia vera, l'importante che sia una bella storia.
Connesso
Avatar utente
Matteo Giannini
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 853
Iscritto il: 18/01/2020, 17:47
Thanks dati: 315
Thanks ricevuti: 132

Re: Timbro e suono degli strumenti, quali vi piacciono e quali no?

Messaggio da Matteo Giannini »

Tubolare bells di Mike Oldfield
(Capo Oro) vecchio suonatore in erba.
Strumenti:
BrassOn '18
Conn: 12B Coprion '53;12A Coprion '53; 22B Victor '57; 6b late '65
Eastar etr330 Pocket
Mp:Gewa 3c e Shilke16b4 pranizzati da Stefano
Conn 7B-N; Conn4 imp.precision; Shires 1.5c; Bach 7c corp; Getzen 7c;
Posseduti: ytr1320s; ytr4335g; YTR 634 '75; 18B Coprion '55; 18A Coprion '56; Mahllion Bruxelles 671 '45
Connesso
Avatar utente
Marco Muttinelli
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3279
Iscritto il: 12/04/2019, 10:39
Thanks dati: 494
Thanks ricevuti: 419

Re: Timbro e suono degli strumenti, quali vi piacciono e quali no?

Messaggio da Marco Muttinelli »

Ragazzi non dimentichiamo il glockenspiel che già a pronunciarlo si intorcola la lingua mica da scherzi.
Anzi già a pronunciarlo produce un suono bellissimo: glockenspiel! (guai pronunciarlo da alticci altrimenti viene fuori una cacofonia : Lol : )

Davvero il glockenspiel ha un suono intrigante ma in generale trovo splendidi anche i fratelli xilofoni, vibrafoni (quello di Milt Jackson da paura....) e la "Marimba"! Che poi già anche il nome di quest'ultima pare un invito a far festa: marimba! e via tutti a fare il trenino ballando la salsa (che poi sappiamo bene come va a finire : Chessygrin : )
Taci, maladetto lupo;
consuma dentro te con la tua rabbia.
Non è sanza cagion l'andare al cupo:
vuolsi ne l'alto, là dove Michele
fé la vendetta del superbo strupo.



The SPECIA-List
38A Victor 1937; 12B Coprion 1940; 22B New York Symphony 1940

CN: Perfected Connqueror 1906; 82A Victor 1925; 80A Victor 1941; 37A Connstellation 1961
TP: 8B Artist 1965; 60B SuperConnstellation 1968; 77B Connquest 1968; 15B Director 1970

Out of CONN:
Buescher The 400 T225 1937 e Super 400 C260 1957; F.E. Olds Super 1951


Imboccature: Conn e Denis Wick
strumenti e bocchini vintage disponibili per informazioni scrivere a: c.g.conn.expert@gmail.com
Rispondi