Come migliorare la resistenza dei muscoli delle labbra e delle mascelle

Le tecniche di base per suonare uno strumento musicale, suggerimenti e nozioni principali.
Rispondi
Peppino
Member
Member
Messaggi: 40
Iscritto il: 09/01/2024, 15:31
Thanks dati: 15
Thanks ricevuti: 2

Come migliorare la resistenza dei muscoli delle labbra e delle mascelle

Messaggio da Peppino »

Ciao a tutti, ci sono certi momenti dove sento che la resistenza dei muscoli delle mascelle e delle labbra mi stancano mette suono la tromba, vorrei sapere se c'è uno studio, un approccio o qualcosa che mi permetta di aumentare la resistenza


Tromba: Artisan Como, Yamaha Ytr4335Gii
Flicorno soprano Thomann FH 600
Avatar utente
Marco Muttinelli
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3279
Iscritto il: 12/04/2019, 10:39
Thanks dati: 494
Thanks ricevuti: 419

Re: Come migliorare la resistenza dei muscoli delle labbra e delle mascelle

Messaggio da Marco Muttinelli »

Note lunghe ed esercizi di flessibilità sono sempre un buon mezzo per aumentare la resistenza muscolare o per formarla.
Ci sono anche metodi specifici pensati apposta ma è meglio seguirli sotto la supervisione di maestri che li conoscano bene onde evitare che tali metodi arrechino più danni dei benefici che apportano.
Taci, maladetto lupo;
consuma dentro te con la tua rabbia.
Non è sanza cagion l'andare al cupo:
vuolsi ne l'alto, là dove Michele
fé la vendetta del superbo strupo.



The SPECIA-List
38A Victor 1937; 12B Coprion 1940; 22B New York Symphony 1940

CN: Perfected Connqueror 1906; 82A Victor 1925; 80A Victor 1941; 37A Connstellation 1961
TP: 8B Artist 1965; 60B SuperConnstellation 1968; 77B Connquest 1968; 15B Director 1970

Out of CONN:
Buescher The 400 T225 1937 e Super 400 C260 1957; F.E. Olds Super 1951


Imboccature: Conn e Denis Wick
strumenti e bocchini vintage disponibili per informazioni scrivere a: c.g.conn.expert@gmail.com
Fcoltrane
Member
Member
Messaggi: 983
Iscritto il: 01/11/2020, 17:35
Thanks dati: 47
Thanks ricevuti: 92

Re: Come migliorare la resistenza dei muscoli delle labbra e delle mascelle

Messaggio da Fcoltrane »

Marco ti ha risposto , ed io quoto quanto ha scritto ed aggiungo alcune considerazioni evidenziando alcuni aspetti problematici.

Una premessa è necessaria: cercare di risolvere problemi di questo tipo per iscritto e senza conoscere l'interlocutore può essere un rimedio peggiore del male.
I principi nei quali credo fermamente e che riguardano l'impostazione sono i seguenti :
lo sforzo va combattuto ove si presenti ed in tutte le sue forme.
se impari a gestire la velocità dell'aria e l'emissione in misura prevalente rispetto al labbro avrai enormi benefici.
più l'impostazione è naturale meno sforzo fai.
qualche anno fa ho seguito un seminario con M Pierobon:
mi ha detto poche parole : la tromba è più facile rispetto a come provi a suonarla tu.
Io ogni volta che mettevo il bocchino sul viso facevo una piccola smorfia.
Con un po di attenzione e studiando davanti allo specchio ho imparato a non farlo più : un anno dopo ho partecipato ad un seminario con un altro grande trombettista Andrei Kavalinski ed era stupito per il fatto che avessi una" impostazione naturale ".

ti dico questo perché la tua domanda potrebbe sottointendere un problema di natura diversa . (rispetto all'indolenzimento della muscolatura).
io ad esempio suono con la mascella nella sua sede naturale (un principio che mi è stato insegnato dal mio insegnante di sax parecchi decenni fa e che ho applicato pedissequamente con la tromba ) e quindi la muscolatura della mascella interviene in minima parte nel mio modo di suonare.

per quanto riguarda la muscolatura delle labbra (quella che si trova tutto intorno alle labbra) il discorso è ancora diverso.
se la sottoponi a sforzi eccessivi : ad esempi esercizi di bending per parecchio tempo , o ad esempio studio delle estremità dello strumento per parecchio tempo potrebbe giustificare l'indolenzimento.
a volte però l'indolenzimento della muscolatura può rappresentare un indice di altro tipo di problemi:
una cattiva gestione della emissione , una cattiva gestione della pressione del bocchino sul labbro, uno sforzo "eccessivo".

a seconda della causa il rimedio può essere diverso.
altro aspetto che rileva è il tuo grado o livello tecnico.
ecco un esercizio relativamente avanzato ( se si in grado di eseguirlo tutto sulle varie tonalità cromaticamente vuol dire che risolvi gran parte di questi problemi).



se lo trovo invio anche un altro esercizio ed una spiegazione di Trent Austin sul "movimento del labbro e della muscolatura che deve essere il minimo possibile
Avatar utente
Zosimo
Member
Member
Messaggi: 1125
Iscritto il: 08/06/2021, 19:05
Thanks dati: 69
Thanks ricevuti: 118

Re: Come migliorare la resistenza dei muscoli delle labbra e delle mascelle

Messaggio da Zosimo »

Io ho sempre usato il metodo: sóna.
Quando sono stanco, mi fermo e riposo.
Se anche dopo il riposo non va più, lascio perdere.
Così facendo incremento di un po' di minuti tutti i giorni.
Poi quando si fanno questo genere di domande,
Bisogna sapere quanto tempo si dedica allo strumento.
Ovviamente io parlo di tutti i giorni, se poi uno
Suona una volta alla settimana, allora ... Mambo.
Trombe Bb: Cinesina, Holton Revelation 1923, Carol Brass 5000
Martin Commitee 1948
Cornetta Bb: Conn 77A 1960
Flicorno: Couesnon Monopole Conservatorie 1960 o giù di lì
Bocchini: Un secchio
Non importa se la storia vintage sugli strumenti sia vera, l'importante che sia una bella storia.
Avatar utente
Matteo Giannini
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 853
Iscritto il: 18/01/2020, 17:47
Thanks dati: 315
Thanks ricevuti: 132

Re: Come migliorare la resistenza dei muscoli delle labbra e delle mascelle

Messaggio da Matteo Giannini »

Il metodo "sona" è quello che prediligo. Richiede costanza e un po' di stocazzismo. Scherzi a parte. Studiamo uno strumento rognoso che richiede applicazione giornaliera anche da hobbisti. Forse anche un po' di scansonatezza.
Ritengo che, come scrive Francesco, l'essere naturali e rilassati è il primo passo;
Il secondo è non sforzare mai a freddo;
Il terzo è ascoltarsi;
Il quarto, ma non meno importante, divertirsi.

Poi quando il labbro ti molla fatti una birretta!
(Capo Oro) vecchio suonatore in erba.
Strumenti:
BrassOn '18
Conn: 12B Coprion '53;12A Coprion '53; 22B Victor '57; 6b late '65
Eastar etr330 Pocket
Mp:Gewa 3c e Shilke16b4 pranizzati da Stefano
Conn 7B-N; Conn4 imp.precision; Shires 1.5c; Bach 7c corp; Getzen 7c;
Posseduti: ytr1320s; ytr4335g; YTR 634 '75; 18B Coprion '55; 18A Coprion '56; Mahllion Bruxelles 671 '45
Avatar utente
bicho
Member
Member
Messaggi: 399
Iscritto il: 23/12/2016, 17:48
Thanks dati: 1
Thanks ricevuti: 33

Re: Come migliorare la resistenza dei muscoli delle labbra e delle mascelle

Messaggio da bicho »

Ok... "riposare" è un consiglio giustissimo se parliamo di stanchezza durante lo studio.
Ma se il labbro cede quando si è in sala prove o, peggio, sul palco?
In questo caso la domanda potrebbe essere: come arrivare preparati?
Yamaha 8310ZS
AR Resonance MC 40 S
Avatar utente
Matteo Giannini
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 853
Iscritto il: 18/01/2020, 17:47
Thanks dati: 315
Thanks ricevuti: 132

Re: Come migliorare la resistenza dei muscoli delle labbra e delle mascelle

Messaggio da Matteo Giannini »

bicho ha scritto: 15/06/2024, 1:22 Ok... "riposare" è un consiglio giustissimo se parliamo di stanchezza durante lo studio.
Ma se il labbro cede quando si è in sala prove o, peggio, sul palco?
In questo caso la domanda potrebbe essere: come arrivare preparati?
Quando smetti di suonare per diletto sei già ad un livello dove il labbro dovrebbe essere saldo per esperienza e costanza. Per cui, penso, non dovrebbe accadere, ti conosci e ti gestisci. Una cosa che ho notato fuori da concerti jazz è che molti trombettisti suonano almeno un altro strumento o cantano per cui riescono a costruirsi delle pause di ripresa della muscolatura.
In fondo non puoi chiedere ad un centometrista di correre a quel livello per più di 100 metri.
(Capo Oro) vecchio suonatore in erba.
Strumenti:
BrassOn '18
Conn: 12B Coprion '53;12A Coprion '53; 22B Victor '57; 6b late '65
Eastar etr330 Pocket
Mp:Gewa 3c e Shilke16b4 pranizzati da Stefano
Conn 7B-N; Conn4 imp.precision; Shires 1.5c; Bach 7c corp; Getzen 7c;
Posseduti: ytr1320s; ytr4335g; YTR 634 '75; 18B Coprion '55; 18A Coprion '56; Mahllion Bruxelles 671 '45
Rispondi