Una storia di gatti e di jazz

Breve presentazione al Forum.
Rispondi
sigul
Member
Member
Messaggi: 23
Iscritto il: 06/11/2023, 21:59
Thanks dati: 7

Una storia di gatti e di jazz

Messaggio da sigul »

Ciao a tutti,

mi chiamo Silvio e se sono qui è tutto merito del signor Scat Cat, originariamente concepito per cantare e suonare con la voce di Louis Armstrong (il mio primo idolo musicale) e poi doppiato da Benjamin Scatman Crothers. Per farla breve, siamo nel 1988, ho 11 anni e i calli sulle dita per aver suonato chitarra classica al conservatorio. Siamo al mare, i miei mi portano a vedere gli Aristogatti al cinema all'aperto e al termine dello spettacolo chiarisco a mia madre che la chitarra al può bruciare. Un paio di mesi dopo mi trovano un maestro d'orchestra che insegna a Opera, vicino a Milano dove vivevamo, e ti fa suonare nella banda locale. Ancora musica classica, ma ti danno una tromba e credo fossero pure gratis o economiche le lezioni.

Cinque anni dopo smetto. Avevo preso qualche lezione finalmente di jazz da un professore amico di mia madre, ma si trasferì subito e io finii alla civica. 1 ora di strada, musica classica + teoria e solfeggio. Ho mollato tutto. Continuo a suonare un po' il piano, ma mia madre me lo toglie perché alle 9 di sera non si può suonare.

Durante il periodo del covid, scrivo un articolo in cui racconto questa storia e di come abbia ripreso a studiare jazz. Mi viene voglia, tiro fuori la mia Orsi del 1990 e scopro che la so ancora suonare!!! Certo, resto fermo al fa/sol sopra allo staff ma sai mai che... Prendo un paio di lezioni online. Tutto molto bello, ma... Ho appena speso 4mila euro per un piano digitale e lascio stare. La titolare di una scuola mi musica legge il mio blog e decide di regalarmi delle lezioni di tromba, così mi faccio questi due mesi a 15 minuti al giorno di pratica. Entusiasmante. Poi richiedo la tromba e la rimetto a prendere polvere.

Recentemente mi appassioni all'Aerophone. Decido di comprarne uno, ma desisto per fare focus sul piano, che oramai suono costantemente da tre anni insieme al jazz, con qualche lezione privata e tanti corsi online. Mi ritorna la voglia dell'Aerophone, inizio a cercare e scopro il Sylphyo, una specie di flauto che posso suonare anche con la diteggiatura della tromba e scopro i suoni Swan. Ne trovo uno nuovo a un prezzo ridicolo, ma il tizio che lo vende tarda a rispondere ai miei messaggi. Mio fratello, sassofonista, mi stimola in tutte le salse, poi mi dice che c'è anche la silent brass per la tromba e io lo so ma non posso rimettermi a studiare, e voglio fare focus sul piano. Poi un giorno prendo la tromba in mano per suonare quello che sto studiando sul piano, così, per divertirmi...

Siamo a 46 anni, 2 figli. Nel frattempo cerco un cappello newsboy, mi viene proprio la passione, e scopro che è tipico dei musicisti jazz. Un altro giorno guardando per l'ennesima volta gli Aristogatti con i bambini e interrogandomi sul perché i gatti scopro che cat è un modo tipico di chiamarsi fra jazzisti (perché fanno tardi la sera e cadono sempre su quattro zampe). Ovviamente, la famiglia è divisa da tempo fra mia moglie che vuole il cane e io che voglio il gatto. Vabbe', tagliamo corto: a furia di ascoltare musica jazz mi ritrovo sempre ad ascoltare sento che le trombe risuonano in modo speciale in me, e un giorno tiro fuori la tromba, mi chiedo se una nuova mi aiuterebbe con il registro alto (anche se so che no, devo studiare), chiamo Orsi che mi conferma che un po' mi può aiutare, e mi metto alla ricerca di una Yamaha nuova e della silent brass. Mi resta qualche dubbio, ma...

Oggi ho trovato uno che vendeva un bocchino Bobby Shew Jazz su Subito ed eccomi qui. Obiettivo: suonare l'assolo di Scat Cat in Everybody wants to be a cat (originale di Tutti quanti voglio fare jazz) prima di schiattare, per chiudere il cerchio. Poi chissà. Se siete arrivati fin qui, ogni consiglio è super benvenuto! (ma la comprerò lo stesso la tromba perché un suono migliore e la spesa mi stimoleranno a suonarla spero)


Avatar utente
Zosimo
Member
Member
Messaggi: 1108
Iscritto il: 08/06/2021, 19:05
Thanks dati: 64
Thanks ricevuti: 115

Re: Una storia di gatti e di jazz

Messaggio da Zosimo »

Bellissima presentazione, alla faccia di chi scrive solo ciao : Chessygrin :
Mi sono un po' perso nella lettura, la domanda quale sarebbe ? una tromba per iniziare?
prendi una yamaha 2335 ( con 400 te la dovresti cavare, aumenta tutto purtroppo) ne trovi a pacchi e buon avventura, cat.
Il bobby shew jazz lo uso anche io, bellissimo bocchino : Thumbup :
Trombe Bb: Cinesina, Holton Revelation 1923, Carol Brass 5000
Martin Commitee 1948
Cornetta Bb: Conn 77A 1960
Flicorno: Couesnon Monopole Conservatorie 1960 o giù di lì
Bocchini: Un secchio
Non importa se la storia vintage sugli strumenti sia vera, l'importante che sia una bella storia.
Avatar utente
Marco Muttinelli
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3198
Iscritto il: 12/04/2019, 10:39
Thanks dati: 484
Thanks ricevuti: 414

Re: Una storia di gatti e di jazz

Messaggio da Marco Muttinelli »

E con ciò Silvio, oltre al benvenuto di rito, un applauso per la presentazione, chapeau!
Deve essere l'aria di Milano che unita a Walt Disney (quello vero ehehehe) gioca lo strgattesco scherzo di far innamorare perdutamente della tp... circa 15 anni prima (estate 1973) in una torrida ed assolata giornata di agosto nel primo pomeriggio, io fanciullino a spasso con mamma e papà, io in mezzo e loro due ai miei fianchi, tipo Amintore Fanfani in mezzo ai corazzieri : Lol : , da una finestra di un palazzo sentii uscire une meraviglioso suono di tromba e fu coup de foudre! Poi venne il film di Walt e la cotta divenne bruciante passione, ma dovettero passare moooooooolti anni prima di coronare il sogno.
Tornando al film, che dire? Sarà che sono venuto su con questa lingua ma la versione italiana di Everybody wants to be a cat mi piace di più dell'originale soprattutto per i timbri delle voci.


https://youtu.be/4rrXR6n0RTY?si=UR117-yw8tJYeikg



Comunque senti ammè! Se il jazz tu vuoi far la Conn devi suonar : Lol :
Scherzi a parte dato che ami scrivere (e lo fai decisamente bene) scatenati anche qui e se vuoi posta anche qualche link al tuo blog così lo conosciamo...
: Welcome :
Taci, maladetto lupo;
consuma dentro te con la tua rabbia.
Non è sanza cagion l'andare al cupo:
vuolsi ne l'alto, là dove Michele
fé la vendetta del superbo strupo.


Cornette e Trombe C.G. Conn, sparate un numero probabilmente ci indovinate : Chessygrin :

Scappatelle:
Buescher The 400 T225 1937 e Super 400 C260 1957; F.E. Olds Super 1951


Imboccature: Conn e Denis Wick
strumenti e bocchini vintage disponibili per informazioni scrivere a: c.g.conn.expert@gmail.com
Fcoltrane
Member
Member
Messaggi: 969
Iscritto il: 01/11/2020, 17:35
Thanks dati: 47
Thanks ricevuti: 89

Re: Una storia di gatti e di jazz

Messaggio da Fcoltrane »

Benvenutissimo e buona musica. La passione per la musica non ha età. Io ho deciso a 54 anni di iscrivermi al conservatorio. Compra la migliore tromba che puoi permetterti e poi sotto a suonare e studiare
Avatar utente
Zosimo
Member
Member
Messaggi: 1108
Iscritto il: 08/06/2021, 19:05
Thanks dati: 64
Thanks ricevuti: 115

Re: Una storia di gatti e di jazz

Messaggio da Zosimo »

54? Ho sempre pensato sotto i 50. Sarà che la musica
Rende forever young
Trombe Bb: Cinesina, Holton Revelation 1923, Carol Brass 5000
Martin Commitee 1948
Cornetta Bb: Conn 77A 1960
Flicorno: Couesnon Monopole Conservatorie 1960 o giù di lì
Bocchini: Un secchio
Non importa se la storia vintage sugli strumenti sia vera, l'importante che sia una bella storia.
Fcoltrane
Member
Member
Messaggi: 969
Iscritto il: 01/11/2020, 17:35
Thanks dati: 47
Thanks ricevuti: 89

Re: Una storia di gatti e di jazz

Messaggio da Fcoltrane »

: Lol : : Lol :
sigul
Member
Member
Messaggi: 23
Iscritto il: 06/11/2023, 21:59
Thanks dati: 7

Re: Una storia di gatti e di jazz

Messaggio da sigul »

🙏
Avatar utente
Matteo Giannini
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 835
Iscritto il: 18/01/2020, 17:47
Thanks dati: 313
Thanks ricevuti: 128

Re: Una storia di gatti e di jazz

Messaggio da Matteo Giannini »

Mai troppo vecchio. Ma segui il consiglio di Conn-fucio. Benvenuto
(Capo Oro) vecchio suonatore in erba.
Strumenti:
BrassOn '18
Conn: 12B Coprion '53;12A Coprion '53; 22B Victor '57; 6b late '65
Eastar etr330 Pocket
Mp:Gewa 3c e Shilke16b4 pranizzati da Stefano
Conn 7B-N; Conn4 imp.precision; Shires 1.5c; Bach 7c corp; Getzen 7c;
Posseduti: ytr1320s; ytr4335g; YTR 634 '75; 18B Coprion '55; 18A Coprion '56; Mahllion Bruxelles 671 '45
sigul
Member
Member
Messaggi: 23
Iscritto il: 06/11/2023, 21:59
Thanks dati: 7

Re: Una storia di gatti e di jazz

Messaggio da sigul »

Matteo Giannini ha scritto: 09/11/2023, 23:35 Mai troppo vecchio. Ma segui il consiglio di Conn-fucio. Benvenuto
eh vabbe', tirate il sasso... sono facili da suonare come (pare, non ho esperienza) le Yamaha? mi stavo orientando sulla 4335, quale Conn mi vado a confrontare?
Avatar utente
Marco Muttinelli
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3198
Iscritto il: 12/04/2019, 10:39
Thanks dati: 484
Thanks ricevuti: 414

Re: Una storia di gatti e di jazz

Messaggio da Marco Muttinelli »

sigul ha scritto: 10/11/2023, 0:00
Matteo Giannini ha scritto: 09/11/2023, 23:35 Mai troppo vecchio. Ma segui il consiglio di Conn-fucio. Benvenuto
eh vabbe', tirate il sasso... sono facili da suonare come (pare, non ho esperienza) le Yamaha? mi stavo orientando sulla 4335, quale Conn mi vado a confrontare?
Pari categoria sarebbero le Director 14B e 15B (campana in ottone) e 18B e 17B (campana in Coprion)
Avendo avuto la 4335GII oltre a due Director (14B e 17B) personalmente non ho dubbi che opterei per una Director dritto come un fuso. In questo momento su Mercatino Musicale c'è una 22B Victor ad un prezzo davvero bassissimo rispetto alla classe ed al valore di questo strumento (è una Pro) che ti porteresti via al prezzo di una student usata. La 22B (io sono un Newyorkista feticista avendone 2 entrambe del 1940) Victor la ha Matteo e sicuramente ti potrà dire di più e meglio di questa tromba, sull'argomento 22B c'è anche una discussione qui https://www.forumtromba.com/viewtopic.php?t=1557
Taci, maladetto lupo;
consuma dentro te con la tua rabbia.
Non è sanza cagion l'andare al cupo:
vuolsi ne l'alto, là dove Michele
fé la vendetta del superbo strupo.


Cornette e Trombe C.G. Conn, sparate un numero probabilmente ci indovinate : Chessygrin :

Scappatelle:
Buescher The 400 T225 1937 e Super 400 C260 1957; F.E. Olds Super 1951


Imboccature: Conn e Denis Wick
strumenti e bocchini vintage disponibili per informazioni scrivere a: c.g.conn.expert@gmail.com
AlbertoR
Member
Member
Messaggi: 51
Iscritto il: 16/09/2022, 13:04
Thanks dati: 37
Thanks ricevuti: 11

Re: Una storia di gatti e di jazz

Messaggio da AlbertoR »

Ciao, benvenuto, bella presentazione !
Io per iniziare ho preso una Yamaha 4335 II e va benissimo, ma sono sicuro che andrebbe benissimo anche una 2335 o una delle Conn consigliate da Marco.

Alberto
Avatar utente
toro
Member
Member
Messaggi: 517
Iscritto il: 18/09/2018, 17:13
Thanks dati: 13
Thanks ricevuti: 88

Re: Una storia di gatti e di jazz

Messaggio da toro »

Ciao e benvenuto : Welcome : bellissima presentazione ,erano anni che non sentivo una presentazione cosi' tanto coinvolgente,applausi........io sono sincero dopo 30 anni non saprei consigliarti nessuna tromba:dopo averne provate a decine,ora suono con la mia vecchia jupiter 308l modificata che se non sbaglio ai suoi tempi costava 150/200 mila lire e quindi puoi capire bene che genere di trombettista sono(diciamo selvatico).Qui comunque nel forum troverai fior di trombettisti, con conoscenze al di sopra della media(un po' di sana presunzione ci vuole : Smile : ): che ti consiglieranno per il meglio.
Buone trombate.
Avatar utente
Michele Lupi
Founder
Founder
Messaggi: 1232
Iscritto il: 08/07/2016, 15:30
Thanks dati: 275
Thanks ricevuti: 175

Re: Una storia di gatti e di jazz

Messaggio da Michele Lupi »

: Welcome :
Trumpet - Brasson
Mouthpiece -Bach 3CW
Rispondi