Il finto buskers

In questa sezione del forum è possibile postare tutto quello che ci rallegra, che sia musicale o anche di altra natura, una sorta di Coffee Break :)

Moderatori: Michele Lupi, Marco Muttinelli, stefano bartoli, Capo_oro

Avatar utente

Autore dell’argomento
stefano bartoli
Mod
Mod
Messaggi: 2732
Thanks ricevuti: 460

Il finto buskers

Messaggioda stefano bartoli » 16/06/2021, 14:23

Posto questa breve e superficiale serie di considerazioni, sulla pagina del buonumore perchè come si dice a Brozzi, è meglio piglialla a ridere.
Sulla questione si è già pronunciato il notevole Massimo Carrano, lungi da me, dal basso di una licenza media presa con l'inganno, il tentare nemmeno di pareggiarlo.

Il fatto: Per l'ultima puntata di Report, ci riservano una serie di luoghi comuni e pietismo a vagonate sulla mancata considerazione della cultura e dei suoi attori, capirai, fresche l'ova (sempre a Brozzi)
Pigliano così, prezzolato o meno, nulla cambia all'economia della questione, il Fresu nazionale, lo truccano e lo acconciano come il peggio dei rasta barboni. Capelli ieper sudici ma rasta, unghie con il catrame sotto, cappotto invernale e via e via, insomma, pareva un cesso d'omo, poveraccio..
Lo mandano a sonà in mezzo a piazza Navona ma nonostante il solito flicorno Val Laar Oiram dal costo di uno scooterone usato, sona da schifo (mi hanno detto, io ho visto solo foto della tragedia) Vestito da barbone ma con quattromila euri di flicorno, c'è da piangere anche per l'ignoranza di chi ha organizzato il set.
Ora, il punto non è questo, si sa che chi da decenni è avvezzo a riverberi lunghi come l'A1, se lo schiaffi in mezzo alla piazza ignudo e senza uno straccio di accompagnamento, fosse anche Gesù Cristo, rischia la figura di merda. Per questo non è lui, per me, in discussione, io avrei certamente fatto peggio.
Il fatto però è che nessuno se l'è inculato.

Allora mi chiedo:
Perchè nei concerti e nei teatri, costui fa il sold out in un battibaleno
Perchè la signora annoiata e seduta a teatro, si strugge quando il Paolo gli piazza quella nota riverberata
Perchè in molti vanno in sollucchero quando pe fa scena ed esagerà, il Paolo seduto alza la gambina

Perchè li ha capito che è il solito che ha visto in televisione?
Perchè se è nei meglio teatri e in tv è bravo di sicuro?
Perchè il gezz fa shic?
E perchè la stessa signora un perde una data ma non sa manco per sbaglio chi sia un Duke Ellington?

E allora, si inseguono i personaggi e non la musica, così come si sta ore sotto il sole di Porto Cervo pe potè fa almeno uno scatto al Briatore di turno che si gratta il culo come l'ultimo dei muratori.
Perchè allora io, questa sceneggiata l'avrei organizzata in altra maniera, come segue:

In un angolo della citata piazza, avrei messo il Fresu vestito come sopra ed un cartello che ne riportasse a caratteri esagerati nome e cognome, in maniera che anche l'ultimo degli imbecilli avesse chiaro di chi trattasi.
Poco più in la invece avrei piazzato un altro trombettista, di valore indiscusso, che so, Falzone, Amato, Sigurtà, Boltro o chi vi pare. Vestito alla stessa identica maniera ma sotto gli ci avrei scritto Aldobrando Picchietti.

Accetto scommesse davanti a quale dei due, la pur sparuta (ed inconsapevolmente ignorante) massa si sarebbe fermata con tanto di gridolini e selfie come non ci fosse un domani.

In conclusione, Fresu, come è capitato in altri esperimenti simili in altre parti del globo, un l'ha cacato nemmeno Pottino. Ma non perchè abbia sonato da schifo, quello non lo ha notato nessuno. Solo perchè non hanno capito "chi" era.

In Piazza Signoria a Firenze, da molti anni staziona su uno sgabello un chitarrista classico eccelso, suona molte cose ma tutte con una tecnica ed un gusto davvero rari. Mi fermo spesso ad ascoltarlo perchè è veramente un grande e su molti pezzi mi tocca andarmene, perchè davvero mi viene il groppo alla gola. Vende pochi cd , nel cappello a terra pochi spiccioli di qualche passante. Un giorno, tornato a casa, decido di andare in rete per capire chi fosse, suonava troppo bene, la cosa era sospetta. Infatti, trattasi di un ex chitarrista dell'orchestra sinfonica di Mosca e di diverse orchestre russe da camera. Non mi è dato sapere perchè a poco più di 40 anni, si sia ridotto su quello sgabellino a pigliare spiccioli tra orde di turisti indifferenti ma due cose sono assolutamente certe, suona da Dio ma non lo cagano che pochi addetti ai lavori e qualche orecchio "ben avvezzo"

Siamo messi male, molto molto male. E non è una opinione ma un fatto.


Benvenuti nel disagio


ott
Member
Member
Messaggi: 82
Thanks ricevuti: 1

Re: Il finto buskers

Messaggioda ott » 16/06/2021, 15:00

Stefano castigat ridendo mores; grande Stefano.



Avatar utente

toro
Expert
Expert
Messaggi: 346
Thanks dati: 13
Thanks ricevuti: 47

Re: Il finto buskers

Messaggioda toro » 16/06/2021, 15:04

Be' nulla da eccepire....ormai della musica "vera" non gli frega quasi più a nessuno,e forse Fresu lo ha anche capito... quindi via con il riverbero da figaccione che fa quattroni ;)
Messi male è già un complimento
Bye



Avatar utente

Autore dell’argomento
stefano bartoli
Mod
Mod
Messaggi: 2732
Thanks ricevuti: 460

Re: Il finto buskers

Messaggioda stefano bartoli » 16/06/2021, 15:11

Un me la buttà sul latino che se no,con la mia vergognosa istruzione mi tocca consultà la Salis, pozzo di sapienza di greco e latino. Sono io la mela marcia della famiglia ah ah ah


Benvenuti nel disagio

Avatar utente

Autore dell’argomento
stefano bartoli
Mod
Mod
Messaggi: 2732
Thanks ricevuti: 460

Re: Il finto buskers

Messaggioda stefano bartoli » 16/06/2021, 15:13

Toro...che dire, con un post praticamente identico, su Facebook mi hanno offeso sino alla quarta generazione "Analisi completamente sbagliata" è stata la più gettonata.
Ma in effetti mi capita spesso di pensare che so io a non averci mai capito una sega, po esse....


Benvenuti nel disagio

Avatar utente

Capo_oro
Mod
Mod
Messaggi: 337
Thanks dati: 238
Thanks ricevuti: 47

Re: Il finto buskers

Messaggioda Capo_oro » 16/06/2021, 17:10

Viviamo nella società dell'immagine, del prodotto che non ha un valore proprio ma solo quello di vendita. Pertanto anche un musicista é un prodotto il cui valore é completamente slegato dalle sue capacità artistiche: Esiste la sua immagine non la sua arte e il pubblico, spesso, cerca e si nutre di quella.


Vecchio suonatore in erba.
Strumenti:
BrassOn '18
Conn: 12B Coprion '53; 22B Victor '57
Eastar etr330 Pocket
Mp:Gewa 3c e Shilke16b4 pranizzati da Stefano (le piuma di Dumbo)
Conn4 imp.precision; Shires 1.5c
Posseduti: ytr1320s; ytr4335g; 18B Director '55; YTR 634 '75;

Avatar utente

Autore dell’argomento
stefano bartoli
Mod
Mod
Messaggi: 2732
Thanks ricevuti: 460

Re: Il finto buskers

Messaggioda stefano bartoli » 16/06/2021, 18:20

Ma 'nfatti, se Allevi si taglia quel cesto di lattuga e si veste anzichè da ragazzino delle medie, come un cinquantenne quale è, gli tocca andà a raccattà il rame come i rom pe campà.


Benvenuti nel disagio

Avatar utente

toro
Expert
Expert
Messaggi: 346
Thanks dati: 13
Thanks ricevuti: 47

Re: Il finto buskers

Messaggioda toro » 16/06/2021, 19:50

stefano bartoli ha scritto:Toro...che dire, con un post praticamente identico, su Facebook mi hanno offeso sino alla quarta generazione "Analisi completamente sbagliata" è stata la più gettonata.
Ma in effetti mi capita spesso di pensare che so io a non averci mai capito una sega, po esse....


facebook mi ha sempre dato l'idea di una piazza dove ci vanno a pisciare e cacare i cani e nessuno la raccoglie.......parere personale s'intende.A parte qualche forum e comunita' di persone affidabili,io da tempo discuto solo a quattrocchi ,sara' perche' in gioventu' era cosi' e nonostante tutti i tentativi di adeguarmi a queste nuove forme di comunicazione,c'e' un omino dentro di me che mi dice che una sana chiaccherata con davanti un bicchiere di rosso vale 3000 post su una qualsiasi piattafoma social.
'mmazza quanto son vecchio : Smile :



Avatar utente

Autore dell’argomento
stefano bartoli
Mod
Mod
Messaggi: 2732
Thanks ricevuti: 460

Re: Il finto buskers

Messaggioda stefano bartoli » 16/06/2021, 20:05

E quì vale la pena replicà la saggezza romana "Basta Fecebook, menamose"


Benvenuti nel disagio


solaris
Member
Member
Messaggi: 17
Thanks dati: 1

Re: Il finto buskers

Messaggioda solaris » 17/06/2021, 22:37

Eh già,
l'ignoranza della gente per la musica c'è sempre stata, ma forse, col passare del tempo è aumentata.
Io credo però che la musica di qualità anche se ha poco pubblico arriva sempre, lavora piano, come l'acqua sulla roccia, e, come l'acqua, vince sempre.


Tromba: CB 6280 boc.: Frate Precision m6
Flic: Adams F1 boc.: Best Brass 3x

La tromba è un' amante esigente perché riflette quello che sei, quindi per suonare bene devi volerti bene, almeno un po'.

Avatar utente

Marco Muttinelli
Mod
Mod
Messaggi: 1440
Thanks dati: 295
Thanks ricevuti: 199

Re: Il finto buskers

Messaggioda Marco Muttinelli » 18/06/2021, 0:07

solaris ha scritto:Eh già,
l'ignoranza della gente per la musica c'è sempre stata, ma forse, col passare del tempo è aumentata.
Io credo però che la musica di qualità anche se ha poco pubblico arriva sempre, lavora piano, come l'acqua sulla roccia, e, come l'acqua, vince sempre.

Bellissima immagine l'acqua che scava la pietra. Grazie infinite è bellissimo ricordare certi concetti immutabili.


Vecchio CONNoscitore di CONNturbanti CONN Elkhart, CONNosciuto come CONNfucio

Tp: 48B Connqueror Vocabell 1940; 22B New York Symphony Special 1940; 6B Victor 1968
Fl: Couesnon Monopole ?
Past Tp: 12B Coprion 1953; 10B Victor 1960; 8B Artist 1964; 38B Connstellation 1968


TpMp: Conn Connst. 7BN; Bach Meg 2C;
FlMp: Denis Wick 4FL;



Torna a “L'ANGOLO DEL BUONUMORE E CAZZEGGIO”

Chi c’è in linea

Nessun utente e 6 ospiti