Quanto è impegnativo il conservatorio

Post dedicato alla divulgazione di Master e Seminari su tutto il territorio nazionale
Rispondi
Peppino
Member
Member
Messaggi: 40
Iscritto il: 09/01/2024, 15:31
Thanks dati: 15
Thanks ricevuti: 2

Quanto è impegnativo il conservatorio

Messaggio da Peppino »

Salve a tutti, volevo sapere da chi frequenta o ha già frequentato il conservatorio quanto è impegnativo, dovrò fare l'esame di ammissione e mi sento un po' dubbioso, sulle modalità di ammissione c'è scritto che avrò la possibilità di eseguire qualche studio o brani di mia scelta, se scelgo di eseguire un brano di mia scelta sarò accompagnato dal pianoforte? Io non ho mai suonato con un accompagnamento di pianoforte quindi immagino che posso fare errori nel tenere il tempo, in ogni caso se risulto ammesso poi tutto il percorso quanto è impegnativo?


Tromba: Artisan Como, Yamaha Ytr4335Gii
Flicorno soprano Thomann FH 600
Avatar utente
Marco Muttinelli
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3279
Iscritto il: 12/04/2019, 10:39
Thanks dati: 494
Thanks ricevuti: 419

Re: Quanto è impegnativo il conservatorio

Messaggio da Marco Muttinelli »

Ciao Peppino,
argomento spostato nella sezione più appropriata.
In questo momento tra gli utenti del Forum che seguono il conservatorio c'è @Fcoltrane che sicuramente ti potrà dire qualcosa.
Taci, maladetto lupo;
consuma dentro te con la tua rabbia.
Non è sanza cagion l'andare al cupo:
vuolsi ne l'alto, là dove Michele
fé la vendetta del superbo strupo.



The SPECIA-List
38A Victor 1937; 12B Coprion 1940; 22B New York Symphony 1940

CN: Perfected Connqueror 1906; 82A Victor 1925; 80A Victor 1941; 37A Connstellation 1961
TP: 8B Artist 1965; 60B SuperConnstellation 1968; 77B Connquest 1968; 15B Director 1970

Out of CONN:
Buescher The 400 T225 1937 e Super 400 C260 1957; F.E. Olds Super 1951


Imboccature: Conn e Denis Wick
strumenti e bocchini vintage disponibili per informazioni scrivere a: c.g.conn.expert@gmail.com
Fcoltrane
Member
Member
Messaggi: 983
Iscritto il: 01/11/2020, 17:35
Thanks dati: 47
Thanks ricevuti: 92

Re: Quanto è impegnativo il conservatorio

Messaggio da Fcoltrane »

Mi sono iscritto per studiare tromba jazz, e quindi la mia esperienza è limitata a questo.
Dal punto di vista tecnico l'esame di tromba è stata una passeggiata: avevo preparato due brani jazz tema e improvvisazione ed è stato tutto molto semplice ( l'insegnante di tromba per l'esame di ammissione , insegnava tromba classica, mi ha messo subito a mio agio , ho suonato un paio di scale una maggiore una pentatonica e una blues ed ho accennato i temi che avevo preparato, fortunatamente non c'e stato bisogno di improvvisare.
L'esame di solfeggio è stato più complicato con tempi dispari crome e semicrome e con il metronomo: tanto che ho iniziato il percorso con un debito formativo.
Dal punto di vista teorico armonico e dei concetti utili per improvvisare sono già ad un buon livello perché suono da anni il sax, dal punto di vista tecnico invece partivo molto indietro (alcuni studenti erano diplomati in tromba o trombone classico.
Il percorso non lo trovavo particolarmente impegnativo anche perché l'insegnante di tromba jazz è davvero in gamba come didatta ed è uno straordinario musicista, e quindi studiare la tromba ed il jazz non mi pesava per nulla anzi era solo un enorme piacere ed il confronto con altri musicisti era stimolante
Purtroppo ho dovuto interrompere perché era diventato particolarmente oneroso : una volta a settimana mi recavo in Calabria partendo da Catania percorrendo circa 400 km più il traghetto e quindi circa 5 ore di auto all'andata e 5 al ritorno.
Un po per impegni familiari un po per impegni di lavoro ed un po per il costo eccessivo ho interrotto vedremo l'anno prossimo se riesco a frequentare .
Rispondi